Matrimoni con costumi storici

Dopo numerose richieste l’Associazione ha deciso di mettere a disposizione i propri abiti per i matrimoni.

I futuri sposi possono decidere se noleggiare solamente gli abiti, che magari verranno indossati da amici o parenti, oppure può richiedere all’Associazione di organizzare un piccolo corteo in cui alcuni figuranti seguono la sposa accompagnandola alla chiesa o a Palazzo Pretorio, con dei bambini che lanciano petali di fiori al loro passaggio.

L’Associazione Culturale Elitropia si impegna già da anni, con il sostegno dell’amministrazione comunale, a promuovere e far conoscere Certaldo e le opere del suo illustre cittadino Giovanni Boccaccio.

Elitropia ha partecipato a numerose manifestazioni già esistenti sul territorio, quali: Boccaccesca (manifestazione agroalimentare), Premio Boccaccio e Premio Calindri (note manifestazioni cui partecipano tra i più importanti attori, scrittori e giornalisti).
Inoltre, l’Associazione ogni anno organizza una Cena Medievale tra le vecchie vie del borgo, e il Corteo Storico, un teatro itinerante che dal paese alto scende nella piazza principale dove vengono rappresentate dai cittadini 7 novelle del Decamerone, oltre al Carnevale dei Bambini, il tutto grazie ai numerosi abiti che compongono il patrimonio di Elitropia.

Gli abiti a disposizione sono da uomo, da donna e da bambino/a. Con il noleggio di almeno 2 abiti quello da bambino viene dato gratuitamente.

Per il noleggio di abiti e per i figuranti la richiesta deve essere inoltrata al responsabile progetto che darà la disponibilità.
Grazia Palmieri
Tel. 335 6988480

Associazione Culturale Elitropia
Via Boccaccio, 41
50052 Certaldo (FI)
Tel. 0571 663128
info@elitropia.org

Corteo Storico

logo-boccaccio-700

 

XVI edizione del Corteo Storico La Grande Opera – 14 e 15 Settembre 2013

 

Manifestazione di rievocazione storica della città di Certaldo

Nel Sogno di Messer Boccaccio è una manifestazione di rievocazione storico-spettacolare che si svolge nella città di Certaldo da quindici anni.
E’ nata dall’esigenza della Amministrazione Comunale e dei cittadini di rendere omaggio in modo vivo e coinvolgente all’illustre poeta Giovanni Boccaccio.
La manifestazione si ispira alle opere del poeta, in particolare al Decamerone, e porta in scena attraverso tutte le arti del teatro, recitazione, danza, musica, combattimenti ecc. circa 180 tra attori, ballerini,acrobati e figuranti.

I costumi e le scenografie sono progettati e realizzati secondo criteri di ricostruzione attenta dell’epoca medioevale con riferimenti in particolare al 1300 essendo questo il secolo di nostro interesse. La musica e le danze sono scelte e create nel rispetto dell’epoca evitando le contaminazioni. Tutta la Manifestazione viene progettata per essere inserita in un contesto storico paesaggistico quale Certaldo offre. Si svolge sia nella città alta che viene valorizzata e riportata indietro nel tempo attraverso interventi scenografici che esaltano la bellezza e la caratteristica del borgo medioevale; sia nella città bassa dove per motivi scenici viene costruito un grande palcoscenico sul quale si svolge lo spettacolo, anche questo intervento e questo elemento costruito nella piazza centrale della città viene progettato e realizzato secondo criteri estetici che non deturpano e snaturano il contesto architettonico.

Traendo ispirazione dalle opere di Giovanni Boccaccio e in particolare dal Decamerone che come è noto e ricco di descrizioni particolareggiate su gli usi e i costumi del tempo e mettendo in scena le novelle che maggiormente evidenziano il contesto culturale del tempo, usiamo il testo letterario come fonte di riferimento, fonte che viene completata e confortata da studi attenti di carattere storico. La Manifestazione che si è andata consolidando negli anni vede la partecipazione dell’intera cittadinanza ed oltre ad avere una funzione di grande richiamo turistico, si stima la partecipazione ogni anno di circa diecimila spettatori, si propone il recupero e la diffusione di un enorme patrimonio culturale.

Attraverso la preparazione della manifestazione, che avviene durante diversi periodi dell’anno fino a culminare nell’estate, tutti coloro che partecipano o che semplicemente assistono si mettono in contatto con l’opera del loro illustre concittadino attivando curiosità ed attenzione.
Inoltre la partecipazione alla Manifestazione di numerosi giovani, dimostra una forte tendenza all’impegno e alla riscoperta di una forma di reciprocità sociale sorprendenti. La manifestazione patrocinata dal Comune di Certaldo, dalla Provincia di Firenze e dalla Regione Toscana è promossa e realizzata dall’Associazione Culturale Elitropia, si avvale della collaborazione di professionisti di chiara fama: Marina Sciarelli costumista, Pino Genovese scultore e scenografo, Nelly Quette coreografa e ricercatrice di danze antiche; la direzione artistica è di Riccardo Diana autore e regista.

 

Carnevale dei bambini

L’Associazione Elitropia dal 2008 ha il piacere di organizzare, nelle vie del Borgo Storico, il Carnevale dei bambini.carnevale

Prossima edizione: Domenica 7 febbraio 2016, ore 14:00 in Certaldo Alto
CAUSA MALTEMPO IL CARNEVALE È RIMANDATO A DOMENICA 14 FEBBRAIO

La festa si è svolta Domenica 3 Febbraio 2008, nelle vie e piazze di Certaldo Alto sono state sceneggiate favole ispirate, a personaggi delle favole stesse (eroi, streghe, principesse, ecc.)

SIETE TUTTI INVITATI GRANDI E PICCINI !

Calambur

01calambur

Domenica 17 settembre 2017 – Festa dei Rioni

L’Associazione Culturale Elitropia presenta in collaborazione con il Comune di Certaldo la sua nuova Manifestazione Spettacolare denominata Calambur ovvero la Disfida dei Rioni con la direzione artistica di Riccardo Diana.
Per l’occasione sono nati sei rioni di città: L’Alberone, La Canonica, Il Vicario, I’Mulino, Le Fonti, I Cipressi che si confronteranno in una giornata dedicata alla riscoperta dei giochi medievali.
Motivo di ispirazione di tutta la Manifestazione sarà il gioco dei Tarocchi o, per meglio dire, “Il gioco degli Arcani Maggiori”, gioco che racchiude in se i segreti della divinazione, gioco inventato nel medioevo ma che raccoglie una tradizione molto antica.logo calambur
Ciascun Rione, riconoscibile per il suo gonfalone e i suoi colori, verrà associato ad una carta dei Tarocchi tanto da formare tre coppie in opposizione: L’Amore/L’Eremita, Il Diavolo/La Temperanza, Il Folle/Il Giudizio.
Tutti i confronti saranno governati da altre quattro carte: La Ruota della Fortuna, Il Mondo, La Forza, Il Bagatto: le prime due sono riferite alla Fortuna e al Destino, le altre a Forza e Abilità.

Svolgimento della manifestazione

Il corteo che partirà da Certaldo Alto, opportunamente allestito scenograficamente, sarà formato da personaggi in costume medievale che rappresentano i sei rioni, preceduto dalle insegne di Città, tamburini e sbandieratori, giudici di gara. Successivamente sfilerà per le vie della Città, trovando il suo punto di arrivo in Piazza Boccaccio che sarà allestita con una grande rosa dei venti disegnata in terra il cui punto centrale è la statua di GIovanni Boccaccio. Sulle sei punte in opposizione troviamo sei piramidi che culminano con le sei grandi carte dei Tarocchi prescelte.
I componenti del corteo, entrando in piazza, si andranno a disporre coreograficamente nei luoghi determinatati formando figure simboliche con ritmo e dinamismo.
Estratte le coppie che si cimenteranno nella manifestazione sarà dato inizio ai giochi di ispirazione medievale, di forza e abilità in modo da consentire a tutti uguali possibilità di partecipazione.

Il rione che si aggiudicherà il maggior numero di giochi riceverà in premio un gonfalone ispirato alla Carta del Mondo, dipinto per l’edizione 2015, dall’artista certaldese Sabrina Taddei.

A Cena da Messer Giovanni

02cena

10 – 17 giugno 2017 – Prenotazione obbligatoria

Manifestazione storico spettacolare patrocinata dal Comune di Certaldo, dalla Provincia di Firenze e dalla Regione Toscana.

Cena suggestiva dai sapori medioevali allestita con posti a sedere su due lunghissime tavole ai lati della Via Boccaccio che per l’occasione sarà illuminata da torce, nfoto-cenaella splendida cornice di Certaldo Alto.

Rievocazione di una perfetta cena a partire dai piatti tipici dell’epoca, al servizio a tavola composto da piatti di coccio e posateria in legno in omaggio ai commensali.
Le pietanze saranno servite da 80 ragazzi e ragazze vestiti in costumi medievali.
Nell’intervallo tra le varie portate vi saranno spettacoli di duelli di spada, mangiatori di fuoco, trampolieri a cura della Compagnia del Drago Nero, gruppo spettacolare di Certaldo ormai conosciuto in tutta Italia.
Al termine della cena meraviglioso spettacolo pirotecnico sullo sfondo di Palazzo Petrorio.
Giunta alla sua 17a edizione, lo scorso anno 470 commensali hanno partecipato alla manifestazione per ogni sera.

Le due cene avranno lo stesso menù. Inizio ore 20, termine previsto ore 23

 

Menù

MORSINI di Pane con Duretti di PORCO
INZUPPA
di FAVE MENATE con CROSTONE di Martellino
STINCO di Ser Fabiotto da Cusona con FANTASIA AROMATICA
DOLCINI
di Egano con VIN DOLCE di Peronella
VINO ed ACQUA
Catering: Party Giò – Certaldo

 

In omaggio a tutti i partecipanti il simpatico servito in coccio, composto da: ciotola, sottopiatto, bicchiere, cucchiaio in legno.

Spettacolo Artistico della compagnia “Drago Nero”

Costo: € 39 / persona – Prenotazione obbligatoria

Si ringraziano gli abitanti di Certaldo Alto per la collaborazione, i Panifici, le Pasticcerie ed i Fiorai di Certaldo

Per prenotazioni:
Grazia Palmieri, Via 2 Giugno – Certaldo (FI)
Tel. 0571 663128 – Cell. 335 6988480
info@elitropia.org